FAQ ASSICURAZIONI GENERTEL - assistenza sinistri e legale

Se hai dubbi su come gestire un sinistro o su come attivare l'assistenza legale, qui TROVI le risposte alle domande più frequenti:
  • Cosa devo fare in caso di incidente?

    AL MOMENTO DEL SINISTRO

    Non appena avvenuto il sinistro è consigliabile:

    • scattare foto dei mezzi coinvolti che ritraggano anche le targhe;
    • accertarsi se vi sono testimoni e farsi rilasciare le generalità;
    • compilare il modulo di constatazione amichevole d’incidente riportando tutti i dati assicurativi della controparte (targa/n.polizza /scadenza polizza /compagnia assicurativa) e descrivere la dinamica dell’evento utilizzando sia le voci prestampate del modulo che la parte per la descrizione libera.

    Se il modulo viene firmato da entrambi i conducenti si semplifica e si velocizza la gestione del sinistro
    .

    Se non si trova un accordo e/o se i danni sono ingenti chiamare le Autorità.

    Se hai la APP Genertel puoi fare tutto in diretta dal luogo del sinistro.


    IN UN SECONDO MOMENTO

    • collegarsi a www.genertel.it e compilare la denuncia online o inviare a questo indirizzo mail la denuncia unitamente ad eventuali documenti già in tuo possesso, quali, il modulo CAI, lo scambio delle generalità rilasciato dalle Autorità eventualmente intervenute, certificazione medica, preventivo, ecc.;
    • individuare la carrozzeria convenzionata a te più vicina che si occuperà anche di tutte le formalità burocratiche inevitabilmente connesse alla gestione dell’evento.
  • Cosa fa Genertel quando riceve la mia denuncia di incidente?

    il Costumer Service Sinistri entro 2 giorni lavorativi prende visione della tua denuncia, rubrica una pratica di sinistro e l’assegna ad un liquidatore al quale competerà gestire la posizione.

    Affida ad un perito fiduciario della compagnia l’incarico di periziare il mezzo danneggiato e stimare i danni, e se sono intervenute Autorità procede al recupero del verbale.

    Invia poi al danneggiato una comunicazione con tutte le informazioni e le richieste di documenti necessari ad ottenere un rapido risarcimento.
  • Posso riparare subito il mio veicolo?

    La Compagnia, da quando riceve la richiesta di risarcimento, ha per legge 5 giorni di tempo per incaricare un perito affinché visioni il mezzo danneggiato, decorsi i quali si potrà procedere con la riparazione.

    E’ consigliabile attendere sempre la visita del perito e se proprio non si può aspettare chiedere al carrozziere di effettuare fotografie del mezzo danneggiato ed in fase di lavorazione.
  • Cosa succede se non voglio effettuare la riparazione a seguito di un sinistro?

    In tal caso il risarcimento verrà effettuato sulla base della stima fatta dal perito e non verrà riconosciuta l’IVA.

    Se il danno è coperto da una garanzia diretta (kasko/danni da furto/danni da atto vandalico/ecc) ti consigliamo di leggere attentamene le condizioni di polizza perché in alcuni casi riparando in una delle nostre Carrozzerie Convenzionate si può ottenere una riduzione della franchigia contrattualmente prevista.
  • Cosa vuol dire che la riparazione è antieconomica?

    Significa che la riparazione comporta una spesa maggiore di quello che è il valore commerciale del mezzo al momento del sinistro.

    In questi casi il codice civile all’ art. 2041 prevede che il risarcimento non possa superare il valore del mezzo, è quindi importante chiarire la situazione con il liquidatore prima di effettuare qualsiasi intervento.

  • Entro quanti giorni la compagnia è tenuta a darmi notizie sul sinistro?

    E’ importante sapere che la Compagnia tenuta al risarcimento ha, per legge, 60 giorni di tempo per inviare al danneggiato un’offerta o per comunicare i motivi per cui non può procedere al risarcimento.
    I giorni scendono a 30 solo se la denuncia viene presentata su modulo di constatazione amichevole firmato da entrambi i conducenti e compilato in tutte le sue parti.
    I giorni salgono a 90 per il risarcimento dei danni fisici ed i termini decorrono da quando il danneggiato attraverso il certificato rilasciato dal proprio medico comunica alla compagnia l’avvenuta guarigione.

    ATTENZIONE: se la Compagnia vi chiede l’invio di documenti/informazioni i termini decorrono da quando la documentazione/informazione viene fornita alla Compagnia.
    Per velocizzare i tempi di gestione della vostra pratica è quindi necessario collaborare con il liquidatore rispondendo alle sue richieste.
  • I Verbali delle Autorità vengono rilasciati in tempi brevi?

    Il tempo necessari al rilascio del verbale redatto dall’autorità intervenuta al momento dell’incidente è variabile e dipende dalle regole interne e dai carichi di lavoro dei singoli comandi.

    Quando ci sono feriti il verbale viene rilasciato dopo almeno 90/120 giorni.

  • Quali sono i vantaggi di rivolgersi ad una carrozzeria convenzionata?

    Con Carrozzeria SiCura hai a disposizione i migliori professionisti del settore e tanti vantaggi:

    • Nessun anticipo di denaro
    • Vettura sostitutiva oppure il servizio gratuito di ritiro e consegna a domicilio dell'autoveicolo, garantito nel raggio di 10km dalla carrozzeria
    • Riparazioni garantite con ricambi originali e eseguite da professionisti qualificati
    • 2 anni di garanzia su tutte le riparazioni effettuate
    • Corsia preferenziale nell'accettazione del veicolo e nella riparazione del danno
    • Pulizia esterna della vettura al termine della riparazione
    • Check-up tecnico gratuito
    • Assistenza sull'intero territorio nazionale

  • Cosa posso fare per evitare l’aumento della classe di merito, se sono responsabile di un sinistro gestito in indennizzo diretto?

    La chiusura del sinistro con il riconoscimento della responsabilità principale a tuo carico comporterà un aumento di due classi al prossimo rinnovo.
    Si può evitare lo scatto del malus liquidando direttamente il danno causato. È quindi opportuno contattare, a definizione della pratica, l’Ufficio Protezione Bonus a questo indirizzo mail che si attiverà per farti conoscere l’ammontare del risarcimento ottenuto dalla tua controparte e per fornirti tutte le informazioni necessarie a rimborsare il sinistro.
  • Ho in polizza la garanzia “Assistenza stradale”, come devo comportarmi in caso di incidente?

    In caso di guasto, incidente, incendio, furto parziale o ritrovamento dopo il furto, se il mezzo non è in grado di muoversi autonomamente chiama subito la centrale operativa Europ Assistance che si farà carico del recupero del mezzo, ricordati di specificare che sei assicurato Genertel.

    Rivolgersi ad altri fornitori o non seguire il corretto iter non garantisce la copertura della spesa.
  • La mia polizza prevede una franchigia abbinata alla garanzia “Responsabilità civile”, cosa significa?

    Qualora tu abbia scelto di abbinare una franchigia alla garanzia “responsabilità civile” per ottenere una riduzione del premio pagato, ricordati che in caso di incidente con tua responsabilità anche solo parziale, la compagnia ti chiederà di versare l’importo previsto a titolo di franchigia.

    Pertanto se vuoi evitare di pagare la franchigia devi collaborare con il liquidatore fornendo tutti gli elementi in tuo possesso per dimostrare la tua totale ragione.

    Potrai evitare di pagare la franchigia rimborsando quanto pagato alla controparte per maggiori informazioni puoi mandare una mail a questo indirizzo.

  • Quando si attiva l’assistenza legale?

    Fermo restando la verifica della documentazione inviata in base alle condizioni generali di contratto, la garanzia è attivabile a seguito di incidente stradale avvenuto durante la circolazione del veicolo assicurato nei casi in cui:
    • l’assicurato debba procedere, previa l’esistenza di validi presupposti giuridici, ad una richiesta di risarcimento danni nei confronti di soggetti terzi, per sinistri per i quali la nostra area sinistri non è legittimata alla gestione;
    • l’assicurato risulti indagato/imputato in un procedimento penale.
  • Qual è la procedura di attivazione dell'Assistenza legale?

     Il Servizio Assistenza Legale, valuta gli elementi a supporto delle richieste dell’ Assicurato e qualora ritenga che vi siano i presupposti per ottenere il risarcimento, invia formale richiesta risarcitoria all’Assicuratore del responsabile.

    Se è stato redatto un verbale, verrà nominato un accertatore per il recupero del documento presso le Autorità.

    Se il Servizio Assistenza Legale ritiene che non vi siano i presupposti per procedere o se la richiesta esula dal contenuto della garanzia, invierà una comunicazione con la spiegazione dei motivi per cui non si intende procedere.
  • Quali sono le informazioni ed i documenti necessari alla gestione del sinistro in caso di richiesta di Assistenza legale?

    Per istruire correttamente la pratica sono necessari: data, luogo del sinistro, dinamica dettagliata e dati/targhe/compagnia delle parti coinvolte (possibilmente individuando la Compagnia/Ente territoriale tenuto al risarcimento), preventivo/fattura di riparazione, documentazione fiscale relativa ad ogni spesa sostenuta e documentazione medica se vi sono danni fisici.

    Va sempre precisato se/quali Autorità sono intervenute e se ci sono persone che possono testimoniare a nostro favore.
    Clicca qui per scaricare il modulo di testimonianza.
  • Come mi comporto se il sinistro avviene con una controparte straniera?

    Dobbiamo distinguere:

    Sinistro in Italia con una controparte estera: è necessario inviare una richiesta risarcitoria ad UCI che individuerà l’Impresa che rappresenta in Italia l’Assicuratore straniero e che assumerà in gestione la pratica.

    Sinistro all’estero con una controparte estera: è necessario rivolgersi a CONSAP che individuerà l’Impresa che rappresenta in Italia l’Assicuratore straniero.

    In entrambi i casi è sempre opportuno far intervenire le Autorità (farsi rilasciare sempre lo scambio di generalità ed indicare con precisione il corpo intervenuto) e/o recuperare delle dichiarazioni testimoniali e compilare modulo CAI.

    I tempi di gestione sono molto lunghi.

    Potrai inviare a questo indirizzo mail la documentazione indicata in “Quali sono le informazioni e i documenti necessari alla gestione del sinistro in caso ri richeista di Assistenza legale?” e ci occuperemo noi della gestione del sinistro.
  • Per quali sinistri è competente il FGVS (Fondo si Garanzia Vittime della Strada)?

    Dobbiamo distinguere:

    1- La controparte responsabile non è assicurata (art. 283, lett. B, CdA):

    La richiesta risarcitoria verrà inviata al FGVS Strada.

    In questi casi fai sempre intervenire le Autorità perché il FGVS chiede prove rigorose della scopertura assicurativa di controparte (ad es: contravvenzione per mancata copertura, teste verbalizzato, attestazione di scopertura del Centro di Informazione Italiano, clicca qui per scaricare l’apposito modulo).

    Potrai inviare a questo indirizzo mail la documentazione indicata in “Quali sono le informazioni ed i documenti necessari alla gestione del sinistro in caso di richiesta di Assistenza legale?” e ci occuperemo noi di gestire il sinistro.

    2- La controparte responsabile non è identificata (art. 283, lett. A, CdA):

    La richiesta risarcitoria verrà inviata al FGVS.

    Il FGVS è competente a risarcire solo i danni fisici al conducente e, solo in caso di gravi lesioni, anche il danno materiale con una franchigia di € 500,00.

    In questi casi fai sempre intervenire le Autorità. Infatti, il FGVS chiede prove rigorose a supporto della richiesta del danneggiato (verbale e/o teste verbalizzato).

    Potrai inviare a questo indirizzo mail la documentazione indicata in “Quali sono le informazioni ed i documenti necessari alla gestione del sinistro in caso di richiesta di Assistenza legale?” e ci occuperemo noi della gestione del sinistro.
  • Cosa devo fare se subisco un danno a causa di una cosiddetta “insidia”?

    Dobbiamo distinguere:

    CASO DI INSIDIA CON RESPONSABILE IDENTIFICATO
    Nel caso di sinistri ascrivibili ad insidia stradale l’azione risarcitoria deve essere proposta nei confronti del responsabile che l’ha determinata riversando (es: perdita d’olio da mezzo identificato).
    Nel caso in cui non fosse individuato il diretto responsabile, l’azione risarcitoria potrebbe esperirsi nei confronti dell’Ente gestore della strada unicamente nel caso in cui sia oggettivamente dimostrato (verbali) che l’Ente stesso sia stato, con sufficiente anticipo, preventivamente posto a conoscenza dell’insidia ed abbia omesso ogni intervento volto alla rimozione.

    CASO DI INSIDIA CON RESPONSABILE NON IDENTIFICATO
    La giurisprudenza fa sorgere un obbligo risarcitorio in capo all’Ente gestore del tratto stradale esclusivamente nei casi in cui venga oggettivamente provato che l’Ente stesso sia stato preventivamente e con adeguato anticipo, rispetto al sinistro, posto a conoscenza dell’insidia (pneumatici, pietre, sostanze oleose, ecc. ecc.) ed abbia al contempo omesso alla rimozione della stessa: questa circostanza deve essere evidenziata a verbale.
    Diversamente l’azione risarcitoria sarebbe prospettabile esclusivamente nei confronti del soggetto che ha determinato l’insidia, sconosciuto nel caso di specie.
    Al fine di verificare l’esistenza del primo presupposto è necessario indicare con esattezza l’Autorità intervenute allegando eventuale ricevuta di accertamento .

    I tempi di gestione sono molto lunghi.

    Invia a questo indirizzo mail la documentazione indicata in “Quali sono le informazioni ed i documenti necessari alla gestione del sinistro in caso di richiesta di Assistenza legale?” e documenta fotograficamente l’insidia e ci occuperemo noi di gestire il sinistro.
  • Cosa devo fare se il sinistro si è verificato a causa di un animale selvatico?

     La richiesta risarcitoria va inoltrata alla Provincia o alla Regione, responsabili della tutela della fauna selvatica.

    In questi casi fai sempre intervenire le Autorità per provare la presenza dell’animale e la mancanza di adeguata segnaletica verticale di pericolo oppure delle necessarie barriere di recinzione (nel caso di sinistro in autostrada).

    Ti consigliamo di fare fotografie dell’accaduto.

    I tempi di gestione sono molto lunghi.

    Potrai inviare a questo indirizzo mail la documentazione indicata in “Quali sono le informazioni ed i documenti necessari alla trattazione del sinistro in caso di richiesta di Assistenza legale”
  • Cosa devo fare se il sinistro si è verificato con controparte pedone o velocipede?

     La richiesta risarcitoria va inviata al soggetto responsabile dei danni da te patiti che se non possiede una polizza “rc capofamiglia”, dovrà rispondere con il proprio patrimonio.
    Pertanto i tempi di gestione sono lunghi e spesso, nonostante venga accertata la responsabilità del pedone/ciclista, non si ottiene alcun risarcimento a causa della situazione economica del soggetto.

    In questi casi è necessario far intervenire le Autorità e/o acquisire testi per provare la dinamica e la responsabilità di controparte.

    Ti consigliamo di accertare subito se la controparte è coperta da polizza rc capofamiglia.

    Potrai inviare a questo indirizzo mail la documentazione indicata in “Quali sono le informazioni ed i documenti necessari alla trattazione del sinistro in caso di richiesta di Assistenza legale”.
  • Cosa faccio se la mia abitazione viene danneggiata? (ad es. a causa di uno spandimento causato da un vicino)

    La richiesta risarcitoria va fatta nei confronti del soggetto responsabile dei danni da te patiti.
    Per attivare la garanzia Assistenza legale è necessario inviare a questo indirizzo mail: documentazione fotografica del danno e la sua di quantificazione (preventivo di ripristino) e di specificare i dati del responsabile e l’indicazione dell’eventuale Compagnia Assicurativa.

    È necessario indicare con esattezza quando l’evento dannoso si è verificato per la prima volta.

    La garanzia non è mai attivabile quando vi è un rapporto contrattuale con il responsabile (es contratto affitto/contratto di lavoro/rapporti con l’amministratore o con il costruttore, ecc.)
  • Cosa faccio se vengo querelato?

    Se la controparte ti ha querelato per lesioni colpose attivando la garanzia assistenza legale ti verrà fornito il nominativo di un legale che ti assisterà per tutto il procedimento.

    Dovrà essere inviato a questo indirizzo mail copia di quanto rilasciato dalle Autorità (c.d. verbale di identificazione ed elezione di domicilio) e/o altra documentazione relativa al procedimento penale a tuo carico.

    La garanzia non è mai attivabile in caso di dolo.
 
 
CONTATTI
 
 
 
Scopri tutte le novità per la tua assicurazione auto.