Che cos'è la franchigia?

Che cos'è la franchigia?

È l'importo minimo di ogni danno che rimane a carico dell'assicurato.
I danni che hanno un importo inferiore alla franchigia rimangono integralmente a carico dell'assicurato.
La maggior parte delle compagnie di assicurazione applica una franchigia (che in questi casi viene chiamata minimo) ad esempio a garanzie come "incendio e furto" o "atti vandalici, eventi atmosferici e cristalli" e "kasko". Il cliente può in alcuni casi richiedere una franchigia sull'RC, cioè un importo minimo sempre a carico del contraente anche per i danni contro terzi, beneficiando in tal modo di una riduzione di premio sull'assicurazione moto, auto, furgoni o altri veicoli.



ESEMPIO DI FRANCHIGIA:
Massimale assicurato: € 6.000.000
Franchigia: € 150
Ammontare del danno causato (con colpa anche parziale): €5.000
Indennizzo al terzo da parte della Compagnia: €5.000
Parte di danno a carico della Compagnia: € 4.850, ovvero l’ammontare del danno detratta la franchigia
Parte di danno a carico dell’Assicurato: € 150