Genertel
Indietro

Come evitare danni da temporali e fulmini alla tua abitazione

La polizza abitazione su misura per chi non vuole pagare "tutto e subito"
Team Genertel
#Suggerimenti

03/01/2022

-

Tempo di lettura: 2 minuti
Benché i temporali per i più rappresentino solo una buona motivazione per passare una comoda serata a casa, non vanno presi alla leggera. Una buona parte di tutti i danni alle abitazioni sono connessi agli elementi atmosferici e, secondo il Sistema Italiano Rilevamento Fulmini, ogni anno 1,5 milioni di fulmini cadono sul suolo italiano. Fortunatamente potete fare molto per proteggere la vostra abitazione dai danni provocati dai temporali!

Struttura
I fulmini possono causare danni strutturali e sbalzi di corrente in grado di distruggere l'impianto elettrico o addirittura innescare un incendio. Installando limitatori di tensione e scaricatori di sovratensione e staccando dalla presa i dispositivi elettronici durante un temporale potreste essere al sicuro. Se però ritenete di trovarvi in un'area ad alto rischio, vale la pena richiedere una valutazione da parte di un'azienda specializzata in protezione dai fulmini che potrebbe installare un sistema per deviarli verso terra senza che facciano danni.
Per prevenire i danni causati dalla pioggia, controllate periodicamente che nel tetto non vi siano buchi o tegole rotte e verificate che la grondaia non sia ostruita o danneggiata. Se qualcosa non va, fatelo riparare al più presto!

Porte e finestre
Sono le parti più vulnerabili della casa, quindi proteggetele prima di ogni temporale e scegliete persiane che si possano chiudere bene. Non mettete il nastro adesivo sulle finestre! Non è di alcun aiuto e può addirittura contribuire alla formazione di schegge di vetro più grandi e pericolose nel caso in cui si rompano. Se volete proteggere davvero le vostre finestre, prendete in considerazione l'idea di installare un vetro più robusto e antiurto.

Giardino
Il giardino è pieno di potenziali pericoli. Innanzitutto, controllate gli alberi e tagliateli se rischiano di cadere o di perdere rami. Se avete dubbi, chiamate un giardiniere. Dopo di che, se si alza il vento, portate al riparo o legate bene gli arredi del giardino.
Se la vostra abitazione si allaga facilmente, potrebbe essere necessario riprogettare il giardino. Rivolgetevi a un giardiniere paesaggista per capire come si potrebbe rimodellare il giardino per deviare l'acqua lontano dalla vostra abitazione.

Naturalmente nulla offre protezione assoluta. Quindi, stipulate un'assicurazione casa completa che includa anche i danni al vostro contenuto, perché potrebbe essere l'investimento migliore che farete.

Potrebbero interessarti anche:

#Tecnologia e Innovazione
28/03/2022
Team Genertel
Cosa scegliere: automobili elettriche o ibride?
Tutto quello che c'è da sapere prima di acquistare la prossima automobile
#Tecnologia e Innovazione
20/04/2022
Team Genertel
Sharing mobility: cos’è e come funziona in Italia
Nuova modalità di trasporto: bikesharing, scootersharing e car sharing
#Prodotti e Servizi
18/11/2021
Team Genertel
L'attestato di rischio è diventato dinamico
Nel documento presenti anche i sinistri "tardivi"
#Prodotti e Servizi
15/04/2022
Team Genertel
Come posso riattivare l'assicurazione moto Genertel
Tutto quello che c'è da sapere per riattivare la tua polizza sospesa
#Prodotti e Servizi
14/02/2022
Team Genertel
Nuova Rc Auto Familiare: più vantaggi anche in caso di rinnovo
Scopri cos’è , chi ne può usufruire e quali condizioni bisogna rispettare
#Prodotti e Servizi
13/04/2022
Team Genertel
Da oggi l'assicurazione casa è anche a rate
La polizza abitazione su misura per chi non vuole pagare "tutto e subito"
#Suggerimenti
10/04/2022
Team Genertel
Cosa devi fare se la tua auto viene rubata?
Mantieni la calma e segui questa semplice lista
#Suggerimenti
05/04/2022
Team Genertel
Come riconoscere vishing, smishing e phishing
Alcune semplici indicazioni per difendersi dalle truffe online
#Novità
02/11/2021
Team Genertel
Circoli nell'Unione Europea? Ti basta il certificato di assicurazione
In tutti i Paesi dell’Unione Europea la Carta Verde non ti serve più