Genertel
Indietro

I tuoi post sui social media mettono a rischio la sicurezza di tuo figlio?

Come condividere in sicurezza le informazioni online
Team Genertel 
#Tecnologia e Innovazione

26/09/2022

-

Tempo di lettura: 4 minuti
Condividere immagini e aggiornamenti online significa che famiglie e amici possono tenersi in contatto, ovunque si trovino nel mondo. Ma i contenuti che pubblichi sulle piattaforme dei social media potrebbero esporre tuo figlio a una serie di rischi, tra cui il furto di identità e gli adulti predatori. 
Diamo un'occhiata ai semplici passaggi che puoi intraprendere oggi per assicurarti che i tuoi post siano sicuri e visibili solo per le persone che decidi. 

Problemi di sicurezza legati alla condivisione sociale

Una folla di bambini si è radunata attorno a una torta di compleanno, un bambino che muove i primi passi incerti, uno che esce di casa per il primo giorno di scuola. Genitori e parenti appuntano da anni la vita quotidiana della loro famiglia e degli eventi storici e, con l'ascesa dei social media e delle app di messaggistica, non è mai stato così facile condividere questi momenti speciali. Tantissimi genitori che utilizzano i social media infatti condividono aggiornamenti dei propri figli. Ma pubblicare questo tipo di informazioni personali online può esporre tuo figlio a una serie di rischi per la sicurezza. Ad esempio, si prevede che entro il 2030 due terzi delle frodi di identità che colpiscono i giovani di età superiore ai 18 anni saranno il risultato o la condivisione eccessiva di informazioni personali da parte di genitori e parenti. Comprendendo i rischi, puoi iniziare a prendere provvedimenti per evitarli. Di seguito alcuni punti da tenere a mente:

1. Rivelare la posizione di tuo figlio
I dati di geolocalizzazione incorporati nei video e nelle foto possono rivelare dove vivi, dove va a scuola tuo figlio e dove trascorre il tempo libero. Ciò potrebbe mettere a rischio tuo figlio nel mondo reale, poiché gli adulti predatori potrebbero monitorare i movimenti di tuo figlio.

2. Furto d'identità
La pubblicazione di informazioni personali su tuo figlio, come il nome completo o la data di nascita, lo apre alla possibilità di furto di identità. 

3. Danno reputazionale
La presenza digitale di un bambino può rimanere con lui per tutta la vita, quindi pensa a come un futuro istituto di istruzione o datore di lavoro potrebbe visualizzare le informazioni che pubblichi. 

Soluzioni semplici per salvaguardare la tua condivisione sui social

Adottando un approccio cauto alla pubblicazione, molti di questi rischi possono essere evitati. Ecco alcuni suggerimenti essenziali volti a garantire che le tue pubblicazioni online siano prive di rischi:

  • Comprendi la differenza tra pubblico e privato

Rivedi regolarmente le impostazioni sulla privacy dei social media per verificare quali informazioni del profilo possono essere visualizzate da tutti e per controllare quali post sono privati rispetto a pubblici. Assicurati di conoscere e fidarti delle persone che potranno visualizzare i post privati.

  • Non rivelare la tua posizione 

Fai attenzione a non pubblicare foto e video poiché molte fotocamere e videoregistratori utilizzano il geotagging per incorporare informazioni sull'ora e sulla posizione in immagini e video. È facile disattivare i servizi di localizzazione della fotocamera andando alle impostazioni del telefono, mentre tutte le piattaforme social avranno un'impostazione di posizione che può essere disabilitata in modo che l'app non registri dove è stata scattata una foto o un video. 

  • Non permettere l’identificazione

Rivedi ogni post e chiedi: contiene informazioni che potrebbero portare a un furto di identità? Ad esempio, stai condividendo la data di nascita di tuo figlio o rivelando il suo nome completo in un'immagine della sua pagella scolastica? Sono in piedi davanti alla casa e quindi rivelano il tuo indirizzo?

  • Comunica in privato

La maggior parte delle piattaforme di social media supporta alcuni tipi di messaggistica diretta, quindi crea un gruppo familiare privato o utilizza servizi di condivisione di foto come Flickr, Amazon Prime Photos o Snapfish, dove puoi invitare persone specifiche a visualizzare le tue immagini.

  • Chiedi il permesso a tuo figlio prima di postare

Una volta che sarà abbastanza grande per capire i social media, puoi insegnare ai tuoi figli le migliori pratiche controllando se è giusto pubblicare qualcosa su di loro: questo evidenzia l'importanza del rispetto della privacy delle persone e dà il buon esempio per la propria utilizzo dei social media in futuro. 
È naturale voler condividere il tuo orgoglio, la tua gioia e il tuo entusiasmo per il traguardo o il traguardo di un bambino e, adottando alcune misure di sicurezza, puoi garantire che la privacy e le informazioni personali di tuo figlio siano protette. 

 

Con l’assicurazione persona di Genertel hai l’assistenza Cyber Risk che ti offre assistenza psicologica per danni reputazionali, assistenza se si guastano gli apparecchi digitali, o in caso di attacco da virus/malware o di perdita dei dati informatici, oltre a offrire consulenza legale e anticipo denaro in caso di blocco carta di credito.

 

Potrebbero interessarti anche:

#Tecnologia e Innovazione
28/03/2022
Team Genertel
Cosa scegliere: automobili elettriche o ibride?
Tutto quello che c'è da sapere prima di acquistare la prossima automobile
#Tecnologia e Innovazione
20/04/2022
Team Genertel
Sharing mobility: cos’è e come funziona in Italia
Nuova modalità di trasporto: bikesharing, scootersharing e car sharing
#Suggerimenti
14/06/2022
Team Genertel 
In che modo le auto contribuiscono al cambiamento climatico
Suggerimenti per ridurre le emissioni di anidride carbonica
#Tecnologia e Innovazione
09/12/2021
Team Genertel
Rischi e opportunità della nuova mobilità elettrica
Cosa dice la legge e come muoversi in sicurezza
#Tecnologia e Innovazione
05/07/2022
Team Genertel 
La vostra password è abbastanza forte per proteggere i vostri dati?
Ecco una checklist da seguire per navigare in sicurezza
#Tecnologia e Innovazione
01/06/2022
Team Genertel 
La tecnologia ha cambiato le nostre vite e i nostri comportamenti
Oggi tutto è a portata di app. Scopri quali sono i servizi da avere sul cellulare